La Blues Dance è un insieme di diversi stili di ballo

che hanno origine dai movimenti afro-americani della fine dell'ottocento meta’ del novecento parallelamente a quanto e’ avvenuto negli stessi anni per la musica blues.

E' il ballo che permette di esprimere in piena libertà, attraverso il corpo e i movimenti annessi, quelle sensazioni ed emozioni che provengono da un contatto interiore con la musica e con se stessi. 

Rivalutatosi negli ultimi anni, da pochi decenni, il Ballo Blues è per noi

come una medicina dell’anima per la sua carica emotiva e la sua valenza liberatoria. 

Vediamo nella sua musica e nel corpo del ballerino che si muove

nello spazio in perfetta armonia, lo strumento per un'espressione libera e autentica

della propria interiorità e profondità musicale.

 
I NOSTRI

Insegnanti

Manuela e Dmitriy

- Insegnanti di Slow Town Blues -

Coppia nel ballo e nella vita, sono ballerini di Blues Dance a Torino. Sono stati subito stregati dal blues fin dalla loro prima esperienza col ballo a Saint Louis, una cittadina negli USA famosa per la sua musica blues. Da quel momento è nata una passione che nel tempo è cresciuta sempre più rafforzandosi grazie ad una formazione consolidata nel tempo, che li vede spesso in giro per l’America e l’Europa per conoscere, aggiornarsi, migliorarsi come ballerini e anche come insegnanti, in workshop e festival internazionali di Blues Dance, con i migliori maestri stranieri emergenti. Vincitori di alcune competizioni internazionali anche in America, continuano a partecipare e ad appassionarsi.

Da circa un anno Manu e Dima operano in Slow Town Blues,

come insegnanti per promuove la musica, il ballo, la cultura blues e formare 

una comunità di ballerini che crea un legame con le origini storico-culturali e musicali del blues e il proprio corpo, dando vita ad un qualcosa di coinvolgente e suggestivo.

 

Slow Town Blues si occupa...

di promuovere e divulgare la musica, i balli e la cultura del primo Blues, delle origini, della comunità afroamericana, che per primo ha dato vita all'affermazione di numerosi altri generi evolutesi dalla struttura basilare della sua musica.

 

Con entusiasmo ci siamo ritrovati

a condividere idee, passioni ed esperienze maturate all'estero durante festival e workshop con professionisti internazionali ed a divertirci tantissimo durante questi balli, tanto da voler portare lo spirito della Blues Dance vissuto fuori anche a Torino, senza contaminazioni con altri generi e balli. Infatti in Slow Town Blues presentiamo esclusivamente il Blues, la sua importanza in relazione alla musica e alla persona e la sua singolare misteriosa atmosfera.E' così che Slow Town Blues è nato: per diffondere quella che è l'autenticità e la potenza coinvolgente di questo meraviglioso ballo, dinamico e rilassante, ironico ed energico nella variazione di quelli che sono i suoi numerosi stili che lo compongono.

Da diversi anni Slow Town Blues 

è presente nel territorio con serate a tema, approfondimenti storico-culturali, 

promuovendo la cultura e la formazione attraverso la presenza di esperti e di ballerini internazionali invitati qui e all'estero. Ha proposto lezioni alternative e innovative con musicisti dal vivo in classe, durante lo svolgimento didattico, per far scoprire agli allievi come il legame ballo-musica sia fondamentale.

Ha presentato musicisti locali e non, chiamati per far ballare tutti, e continua a proporre nuove occasioni, continuative, corsi e lezioni, serate ed eventi, per mantenere viva questa dimensione Blues.

Relax, ascolto, fiducia, gioco, complicità, necessità e tanta musica

sono la base del nostro viaggio nel Blues…i cui effetti saranno molto più efficaci di qualsiasi psicoterapia!

 
I NOSTRI

Valori

  • Rispetto per le persone e gli ambienti

  • Attenzione alla musica

  • Divertimento 

  • Connessione con la musica, i suoi ritmi, le sue espressioni: dinamiche, strumentazioni, tempi

  • Connessione con se stessi: non si fa nulla se non si vuole; si può dire anche di no; bisogna prima sentirsi e poi si balla

  • Connessione con il partner: contatto visivo, elementi di contatto fisico, attenzione alla comunicazione

  • L'espressione personale e condivisa è occasione di arricchimento personale e di crescita: chi guida impara a seguire e chi segue impara a guidare 

  • Si gioca e ci si diverte in modo sicuro e protetto

  • Conoscenza ed apprezzamento della cultura e della storia della musica e del ballo Blues

  • L'attenzione alla sperimentazione individuale del proprio spazio espressivo 

  • Importanza a ciascun allievo con particolare riguardo alle follower 

  • Attenzione all’aspetto personale introspettivo-sensoriale

  • Favorire l'improvvisazione, senza di questa il Blues soffocherebbe: attraverso solide basi e maggiore libertà dagli schemi strutturali del ballo per spingere gli allievi ad acquisire una propria sicurezza del corpo e del movimento 

 
REGOLE

Generali

Per tutti!

  • Si prega di rispettare il luogo / personale di supporto.

  • Si prega di evitare di dare per scontati i ruoli nel ballo e chiedere ai propri partner  qual è il loro ruolo preferito.

  • Chiedi alla gente di ballare usando le parole, come “Vuoi ballare?” Invece di offrire silenziosamente la mano.

  • Puoi dire “no” a una richiesta di ballo. Non devi dire “sì”, ma puoi declinare gentilmente quando qualcuno ti chiede di ballare

  • Evita di sbatacchiare o spingere il tuo partner in giro o di eseguire movimenti inutilmente violenti quando si guida o si segue (rischio di lesione delle spalle, braccia e della parte superiore del corpo), fai attenzione nei dips a non piegarti sul tuo partner o non appenderti a peso morto. Puoi chiedere di fermare il ballo se ritieni che sia pericoloso per te o gli altri sulla pista. Se non sei sicuro se un movimento sia pericoloso o no, rivolgiti all’organizzatore o ad un istruttore.

  • Si prega di considerare un’igiene appropriata. Raccomandazioni da buon senso sono:doccia prima della classe o della serata, indossare un deodorante, lavarsi i denti, indossare abiti puliti, portare camicie/magliette di ricambio. Cerca di astenerti dall’uso abbondante di profumi pungenti poiché alcune persone hanno nasi sensibili.

CODICE 

di Condotta

Per e con voi...

ci impegniamo a garantire che tutti i nostri eventi, corsi, serate e varie attività, siano spazi sicuri: chiunque entra nello spazio della comunità dovrebbe sentirsi al sicuro, confortevole e rispettato in ogni momento. Dovresti sentirti sempre in controllo del tuo corpo ed essere tranquillo nel contatto con gli altri. 

Con questo obiettivo in mente,

tutti i rappresentanti di Slow Town Blues, gli studenti, gli insegnanti assunti e i partecipanti all'evento, serata e corso, si impegnano a seguire questo codice di condotta di base appena citato e di seguito tradotto: trattare  gli altri con rispetto.

REGOLE

In Classe

Per tutti!​

  • Arriva in classe in tempo o in anticipo.

  • Spegni o silenzia tutti i dispositivi mobili prima della classe.

  • Tieni presente che gli altri partecipanti sono in classe solo per ballare e essere amichevoli e cortesi con ciascuno.

  • Per favore non fare commenti indesiderati ad altri ballerini.

  • L’obiettivo delle classi non è individuare persone con cui fare uscite romantiche.

Condanniamo un comportamento molesto e/o maleducato!

Slow Town Blues è dedicata a fornire un ambiente senza molestie. Ciò vale anche per tutti i partecipanti indipendentemente dalla capacità e dalla preparazione nel ballo, dal sesso, dall’identità e dall’espressione del genere, dall’orientamento sessuale, dalla capacità fisica, dall’aspetto, dal corpo, dalla razza, dall’età, dalla religione o da qualsiasi altra caratteristica o tratto.
 

I partecipanti a cui viene chiesto di interrompere

qualsiasi comportamento molesto devono rispettare la richiesta immediatamente.

La violenza di ogni tipo ha tolleranza zero in attività STB. Non esiteremo a rimuovere i colpevoli o vietargli l’ingresso ad eventi futuri che ospitiamo, organizziamo o di cui siamo responsabili.
 

Se vedete o siete vittime di un comportamento molesto

da parte di studenti, partecipanti o insegnanti, vi preghiamo di rivolgervi direttamente a qualsiasi organizzatore STB presente oppure scriverci un'email a slowtownblues@gmail.com.
Ce ne occuperemo in modo discreto, ma allo stesso tempo fermo e professionale.

 

La molestia comprende, ma non è limitata a:

intimidazioni deliberate, stalking, seguire qualcuno, molestare con la fotografia o la registrazione, creare continui fastidi agli eventi, il contatto fisico inappropriato, l’attenzione sessuale indesiderata e commenti offensivi verbali relativi al genere, orientamento sessuale, disabilità, aspetto fisico, dimensione del corpo, razza, religione, esperienza di ballo, livello di abilità o ruolo di ballo.

Questo codice di condotta

è stato adattato da Blues River Notes Safer Space & Code of Conduct, Swinging Denver Safe Space PledgeBDNY Safer Space Policy e l’example anti harassment policy da Geek Feminism wiki.